• Contatto vendite Cognex: +39 02 3057 8196

  • Contatti

Blog Cognex

Standard di applicazione per la verifica dei codici a barre

Medical devices, label, automotive parts

La verifica dei codici a barre è il processo che classifica la qualità dei codici 1D, 2D e DPM (direct part mark) secondo standard specificati. Molte procedure effettuano già il monitoraggio della qualità dei codici usando metriche di controllo dei processi (PCM) e software di convalida dei dati nei lettori di codici a barre. Pur costituendo un passo avanti nella giusta direzione, non rappresentano una vera verifica e possono causare problemi importanti nelle fasi successive della catena di fornitura. Al fine di evitare problemi, i comitati di alcuni settori industriali hanno sviluppato degli standard di applicazione che obbligano i loro produttori ad attenersi alle prescrizioni per la marcatura e la classificazione dei codici a barre. 

Uno standard di applicazione prevede: 

  • una definizione del tipo di simbologia accettabile 
  • lo standard ISO rispetto al quale effettuare la classificazione 
  • il livello minimo accettabile 
  • l'apertura, la gamma di dimensioni x, l'angolo o gli angoli di illuminazione richiesti 
  • le modalità di formattazione dei dati all'interno del codice a barre

UDI per i dispositivi medici 

L'FDA ha imposto che tutti i dispositivi medici contengano un Unique Device Identifier (UDI, codice di identificazione unica del dispositivo) entro il 2020. Un UDI è un codice a barre contenente un insieme specifico di informazioni che l'FDA ha imposto sia presente su tutti i dispositivi medici. Tutti i dispositivi medici devono essere contrassegnati con un codice a barre classificato secondo le regole del GS1 o HIBCC, nonché numero di lotto, numero di serie e data di scadenza, se applicabile. L'FDA richiede inoltre che una parte delle informazioni contenute nel codice UDI sia sottoposta al sistema del database globale dei codici di identificazione univoci dei dispositivi (GUDID) dell'FDA. Le informazioni richieste dipendono dal tipo di dispositivo medico. 

GS1 per la distribuzione al dettaglio e il punto vendita 

I codici a barre nella distribuzione al dettaglio, nel trasporto e nel settore alimentare usano uno standard fornito dal GS1 per regolare la qualità dei codici nel relativo settore. I produttori mondiali devono registrarsi nel GS1 per ricevere un numero individuale GTIN che garantisce che non vi siano due codici a barre prodotto con la stessa simbologia contenenti gli stessi dati. Tali produttori devono attenersi alla formattazione dei dati indicata nello standard GS1 e soddisfare la qualità di stampa richiesta. 

UID (MIL-STD-130) per il Dipartimento della Difesa 

Gli articoli venduti nel settore della difesa degli Stati Uniti devono usare una marcatura UID secondo il MIL-STD-130, uno standard di applicazione studiato per aiutare il governo statunitense a tracciare i dettagli relativi agli acquisti, alle registrazioni sulla manutenzione e i dati sulla non operatività in un registro centrale. I codici Data Matrix MIL-STD-130 devono soddisfare i requisiti di leggibilità (qualità di stampa) e di formattazione dei dati. I requisiti relativi alla qualità di stampa possono essere soddisfatti con misurazioni secondo ISO 15415, AS9132 o AIM DPM. I dati devono essere formattati secondo ISO 15434. 

Settore automobilistico 

Nel 1981 l'Automotive Industry Action Group (AIAG, Gruppo d'azione dell'industria automobilistica) ha fondato il Barcoding Project Team per sviluppare gli standard del settore automobilistico per i codici a barre. Da allora i codici a barre sono stati determinanti per gli standard della catena di fornitura del settore automobilistico. Nel 1984 l'AIAG ha adottato la simbologia alfanumerica del Code 39 (codice 39) e ha pubblicato i primi standard di codici a barre del settore: la simbologia dei codici a barre (B-1) e l'etichetta di identificazione della spedizione/dei componenti (B-3). 

Dalla fondazione iniziale del Barcoding Project Team, sono state create altre linee guida per i fornitori del settore automobilistico.  Rientrano in tale contesto iniziative a livello di settore e specifiche per azienda. Di seguito sono elencate due delle norme di settore. 

  • GM 1724 è la specifica globale di etichettatura di General Motors
  • AIAG B-17 è una linea guida per la marcatura diretta dei componenti 2D per il settore automobilistico. La linea guida utilizza norme DPM dell'AIM per la verifica della qualità del codice a barre.  

Settore aerospaziale 

Il settore aerospaziale utilizza svariate simbologie, metodi di marcatura e standard di applicazione. I sistemi di etichettatura utilizzano simbologie lineari 1D e 2D, compresi i codici Data Matrix per l'identificazione univoca dei componenti, i movimenti dell'inventario e il controllo. In molti casi i componenti meccanici in plastica, alluminio, ceramica e acciaio sono contrassegnati direttamente utilizzando metodi di micropercussione, incisione laser, incisione chimica, nonché di altro tipo. 

I codici a barre lineari (code 128, code 39 richiamati nella Specifica ATA 2000) su etichette e targhette di identificazione possono essere classificate in base alle specifiche di qualità della norma ISO-15416. I codici a barre Data Matrix a cui si fa riferimento tanto nella Specifica ATA 2000 quanto nella norma MIL-STD-130 del Dipartimento della Difesa US possono essere verificati utilizzando tutti i sistemi di verifica, in particolare i modelli DPM. Un altro standard popolare è l'AS9132, le specifiche proprie del settore aerospaziale per i marchi "DPM con marcatura a micropercussione".  

I verificatori di codici a barre e il software forniscono rapporti sui parametri di qualità di tali codici e convalidano i dati per attestare la conformità rispetto a tali standard di applicazione. Per saperne di più sugli standard di applicazione e sulla loro verifica, scarica la Guida principiante alla verifica dei codici a barre

Altri post in merito a

RICHIEDI L'ACCESSO PER OTTENERE SUPPORTO E FORMAZIONE SUI PRODOTTI E MOLTO ALTRO

REGISTRATI A MYCOGNEX

AVETE DELLE DOMANDE?

I rappresentanti Cognex sono disponibili in tutto il mondo per supportarvi nelle vostre necessità di lettura dei codici a barre industriali

CONTATTI
Loading...