• Contatto vendite Cognex: 02 30578196

  • Contatti

Blog Cognex

Una spiegazione del processo di valutazione dei codici a barre 1D secondo la norma ISO 15416

Inline barcode verifier

Un verificatore di codici a barre è l'unico dispositivo in grado di assegnare ad un codice a barre una valutazione della sua qualità espressa con una lettera e di generare un rapporto ufficiale di qualità. Ai fini della determinazione di una valutazione complessiva della qualità di un codice a barre si utilizza una serie di parametri di qualità. Le singole valutazioni di ciascuno di tali parametri determinano il grado complessivo del codice. L'Organizzazione internazionale per la standardizzazione (ISO) 15416 disciplina i codici a barre monodimensionali (1D). Comprendendo innanzitutto il processo di decodifica e valutazione, gli utenti possono ottenere il massimo dai loro verificatori e dal software di verifica.

Processo di decodifica dei codici a barre 1D

Un codice a barre 1D è costituito da una sequenza elementi barra e spazio che creano un insieme di dati in base al modello delle loro larghezze. Ci si riferisce a ogni singola barra o spazio come ad un elemento. I gruppi di barre e spazi che formano un modello specifico è denominato "caratteri". Ogni simbologia presenta un insieme diverso di modelli che si traducono in caratteri.

Per essere decodificata, una linea di scansione attraversa il codice orizzontalmente misurando i livelli di riflettività per determinare la dimensione e il modello della barra e degli spazi. Mentre la linea di scansione si muove attraverso il codice, la luce viene riflessa mentre attraversa i moduli con spazi e viene invece assorbita dai moduli con barre. Il percorso della luce che va dallo scuro al chiaro è ciò che crea un profilo di riflettanza di scansione o SRP (scan reflectance profile). Quando la linea di scansione attraversa le barre scure si registra un calo del profilo di riflettanza di scansione al di sotto della soglia complessiva che, successivamente, risale nuovamente al di sopra della soglia complessiva quando attraversa gli spazi chiari. La linea tratteggiata nell'immagine rappresenta la soglia complessiva, ossia ciò che definisce i valori della scala di grigi che determinano la distinzione tra chiaro e scuro.

Ogni parametro valutato si basa sul profilo di riflettanza di scansione. Idealmente il profilo di riflettanza di scansione rappresenta le barre e gli spazi così come sono stati concepiti al momento della stampa. Il codice in questa immagine fornisce un esempio di codice con problemi dovuti a difetti e modulazione. Quando la linea di scansione attraversa il punto difettoso il percorso della luce inizia a scendere, interrompendo la curva liscia e determinando un calo netto. Vi è anche uno spazio che non è così luminoso come gli altri e, di conseguenza, il profilo di riflettanza non raggiunge la stessa altezza degli altri elementi di spazio, mettendo in evidenza un problema di modulazione.

Soglia globale e profilo di riflettanza di scansione

Processo di valutazione secondo la norma 15416

Utilizzando il processo di valutazione secondo la norma 15416, i codici a barre 1D vengono valutati calcolando la media dei risultati di 10 linee di scansione. Ogni linea di scansione viene valutata rispetto a nove diversi parametri per valutarne la leggibilità. Il parametro con la valutazione più bassa diventa la valutazione di scansione per la linea di scansione in questione. Al fine di determinare la valutazione complessiva si calcola quindi la media di tutti i punteggi delle scansioni per ciascuna linea di scansione.

Valutazione dei codici a barre 1D

Dimensione di apertura 1D

Il profilo di riflettanza della scansione consiste in campioni acquisiti per tutta la lunghezza del codice. Il diametro dell'area campionata è la dimensione di apertura. Le aperture sono espresse in mil che equivalgono a millesimi di pollice. La dimensione di apertura è specificata dallo standard di applicazione in uso. Se l'apertura è impostata su "auto" e viene selezionato uno standard di applicazione, il software imposterà automaticamente l'apertura raccomandata in tale standard.

Se non si dispone di uno standard di applicazione a cui fare riferimento, la tabella che segue fornisce una raccomandazione generale sulle dimensioni di apertura da utilizzare.

Dimensione X del codice Dimensione di apertura
4-7 mil 3 mil
7-13 mil 5 mil
13-25 mil 10 mil
>25 mil 20 mil

Per conoscere ogni parametro di qualità della norma ISO 15416 e le soluzioni comuni per risultati indesiderati, scarica il documento White paper Comprendere i risultati della verifica dei codici a barre.

Altri post in merito a

OTTIENI L’ACCESSO AD ASSISTENZA E FORMAZIONE IN MERITO AI PRODOTTI E MOLTO ALTRO ANCORA

Entra a far parte di MyCognex

AVETE DELLE DOMANDE?

I rappresentanti Cognex sono disponibili in tutto il mondo per supportarvi nelle vostre necessità di lettura dei codici a barre industriali

CONTATTI
Loading...